Il Sindaco Lutzu e il suo Segretario di Supporto

Consiglio ComIeri in Consiglio Comunale si è discussa l’interpellanza che assieme a Maria Obinu e Efisio Sanna abbiamo presentato all’attenzione del Sindaco Lutzu sull’opportunità dell’assunzione di un segretario a supporto del Sindaco.

Purtroppo, come si può leggere nella nota stampa, su questo argomento l’addetto stampa del Comune di Oristano, che dovrebbe informare (in maniera completa) tutti i cittadini su quanto avviene durante le riunioni di Consiglio della Città di Oristano, ha sottolineato la posizione del primo cittadino dimenticando al contempo di riportare sia l’esposizione e tanto meno la replica dei proponenti l’interpellanza.
Quindi, per contribuire a dare una informazione più completa a tutti, mi vedo qui costretto (senza stipendio da addetto stampa…) di riportare quelle che sono state le argomentazioni presentate all’attenzione del primo cittadino.

L’interpellanza sollevava la questione sull’opportunità che il Sindaco Lutzu spendesse 35.000,00 euro all’anno del Comune per assumere un suo “segretario di supporto”.
Abbiamo evidenziato che il bando pubblicato per l’assunzione di questa nuova figura non richiedeva particolari titoli.
Non veniva richiesta una laurea o la conoscenza di una lingua straniera.
Non venivano richieste particolari competenze.
Anche perché i compiti che il “segretario di supporto” del sindaco Lutzu dovrà svolgere non sembrano essere inaccessibili (tra questi: la gestione degli appuntamenti del Sindaco; il disbrigo della corrispondenza del Sindaco; organizzazione di conferenze stampa; organizzazione di riunioni varie; rapporti con il pubblico…etc).
Infine, cosa non da trascurare, non vi è alcun criterio nella scelta finale tra i vari partecipanti al bando.
È il Sindaco che sceglierà senza vincoli.
Per evitare questa spesa superflua, abbiamo ritenuto giusto invitare il Sindaco Lutzu a scegliere la figura che lui richiede tra il personale già dipendente del Comune, come del resto previsto dal Regolamento degli Uffici e dei Servizi, e come già fatto, proprio in ottica di risparmio, anche da Sindaci che hanno preceduto l’attuale primo cittadino.
Sinceramente, in sede di risposta, ho colto nel Sindaco una certa difficoltà nel sostenere la bontà e l’indispensabilità della sua richiesta. Egli ha comunque confermato la sua volontà di procedere all’assunzione esterna del suo segretario.
A parer mio, e ho avuto modo di dirlo con grande sincerità in sede di replica, questo passaggio indebolisce molto il neo Sindaco. Per vari motivi.
Prima di tutto perché ciò può essere interpretato come un atto di sfiducia del primo cittadino verso i dipendenti dell’ente.
È veramente possibile che nel Comune di Oristano non ci siano risorse all’altezza del ruolo richiesto? È veramente plausibile che non sia possibile valorizzare nessuna di queste risorse senza far saltare il delicato equilibrio degli uffici comunali?
Poi c’è l’aspettativa che questo bando ha creato tra i tanti ragazzi che sono alla ricerca di un posto di lavoro.
Al protocollo del Comune sono pervenute 81 candidature in seguito alla pubblicazione del bando.
Se il Sindaco Lutzu non sarà in grado di scegliere la/il più brava/o, la/il più preparata/o, la candidatura migliore, se farà nascere tra le persone il minimo dubbio sulla sua scelta finale, avrà anche la responsabilità di far radicare nell’animo di questi ragazzi la rassegnazione che la meritocrazia anche nella nostra Città è un concetto da usare solo in campagna elettorale.

Questo è quanto ho cercato di dire con grande schiettezza al Sindaco di Oristano.

Purtroppo non credo mi abbia compreso.

E neanche l’addetto stampa…

Il Sindaco Lutzu e il suo Segretario di Supportoultima modifica: 2017-11-08T20:37:40+01:00da frafederico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento