Operazione da Oscar

OscarL’Ufficio Stampa del Comune di Oristano ha deciso di non pubblicare neanche una nota a tal proposito. Di conseguenza è probabile che la notizia sia sfuggita a qualcuno.
Magari proprio a qualcuno delle ragazze o dei ragazzi che, alla ricerca di un lavoro, hanno deciso di partecipare al bando per l’assunzione di un “segretario di sostegno” all’attività del Sindaco, presentando la loro candidatura.
Pertanto, se non è l’Ufficio Stampa del Comune di Oristano a informare i cittadini è meglio che qualcuno provi a farlo al suo posto…

Ebbene, nei giorni scorsi il Sindaco Lutzu, ricorrendo al proprio “intuitu personae” ha deciso, tra le 81 candidature pervenute alla sua attenzione, chi aveva i requisiti giusti per essere assunto dal Comune di Oristano per i prossimi due anni per far parte dell’”Ufficio di Staff” (come si può leggere nel decreto che qui allego) con uno stipendio di 34.000,00 euro annui.
Abbiamo provato in queste settimane a far capire al Sindaco Lutzu che questo passaggio lo avrebbe indebolito agli occhi dei cittadini. Primo perché poteva far risparmiare questa nuova spesa alla nostra Comunità ricorrendo a un dipendente del Comune, dimostrando così maggior fiducia nei loro confronti. Secondo perché ha creato delle aspettative tra tante ragazze e ragazzi alla continua ricerca di un posto di lavoro.
Aspettative che, oggi purtroppo possiamo dire, erano false e sono state tradite.
A conclusione di un post che ho pubblicato in questo blog lo scorso 30 settembre (e che tutti possono andare a rileggere) evidenziavo che in Città era voce diffusa che la scelta di Lutzu sarebbe ricaduta su uno stretto collaboratore di un ex consigliere regionale dello stesso partito del Sindaco (consigliere sospeso in seguito a una condanna per un improprio utilizzo dei fondi ai gruppi consiliari regionali). Mi auguravo che il Sindaco, nei fatti, potesse smentire queste voci.
Purtroppo il Sindaco Lutzu nella sua scelta finale ha confermato quelle che settimane addietro sarebbero potute essere considerate solo perfide illazioni, ma che alla resa dei conti si sono dimostrate assolutamente fondate. Infatti, come un brutto film di cui si conosce il finale già prima dell’inizio della proiezione, il Sindaco Lutzu ha fatto assumere nel suo staff colui che è stato l’addetto stampa, pagato in nero, dell’ex consigliere regionale del suo stesso partito, Oscar Cherchi (articolo della Nuova Sardegna che ripropongo in conclusione di questo post).
Purtroppo questo passaggio forzato, nel suo insieme, ha fatto emergere la posizione di chiara debolezza del Sindaco Lutzu.
Al punto che viene da chiedersi: chi è il vero Sindaco di Oristano?

http://www.lanuovasardegna.it/regione/2015/01/14/news/compensi-versati-in-nero-ai-collaboratori-di-cherchi-1.10668827

Operazione da Oscarultima modifica: 2017-11-21T21:04:23+01:00da frafederico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento