La Giunta Lutzu rinuncia ai contributi regionali per la sterilizzazione dei cani

sterilizzazioneLa graduatoria definitiva del bando regionale per l’assegnazione ai comuni della Sardegna di contributi per la sterilizzazione dei cani padronali pubblicata dall’Azienda della Tutela della Salute (ATS) Sardegna vede la triste e inspiegabile assenza del Comune di Oristano.

Questo nonostante in Città sia presente una forte sensibilità verso gli animali di affezione e i problemi derivanti dal randagismo. Sensibilità che il sindaco Lutzu dovrebbe conoscere visto che giusto un anno fa, appena insediato, in una partecipata assemblea pubblica, dove si affrontava il problema del randagismo in Città, aveva garantito particolare attenzione sull’argomento da parte della sua Giunta.

Purtroppo, in questi ultimi dodici mesi, è ormai chiaro in Città che una promessa non si nega a nessuno… 

Per questo ho ritenuto giusto mettere la Giunta Lutzu di fronte agli impegni allora assunti e oggi, con i fatti, chiaramente disattesi presentando all’attenzione del sindaco la seguente interpellanza: 

 

Alla cortese attenzione del

Presidente del Consiglio Comunale

e del

Sindaco di Oristano

Ing. Andrea Lutzu

Il sottoscritto consigliere comunale Francesco Federico pone all’attenzione del Sindaco e della Giunta la seguente

Interpellanza sulla mancata partecipazione da parte del Comune di Oristano all’Avviso Pubblico dell’ATS Sardegna per l’assegnazione di contributi per la sterilizzazione dei cani padronali

Premesso,

– che la Giunta Regionale con la Delibera n. 55/14 del 13 dicembre 2017 ha disposto un cofinanziamento, sotto forma di contributi a favore dei Comuni, per incentivare le sterilizzazioni di cani padronali a rischio di riproduzione incontrollata;

– che al fine di individuare i Comuni destinatari del contributo, la ATS Sardegna (Azienda per la tutela della salute) è stata incaricata di bandire la selezione, conformemente ai criteri individuati nella citata Delibera n. 55/14;

– che l’ATS Sardegna ha provveduto a pubblicare il suddetto bando con Delibera del Direttore Generale, n. 562 del 26/04/2018;

– che il bando prevedeva l’erogazione di contributi per un importo pari a 234.729,56 euro;

– che i contributi erano destinati alla sterilizzazione di cani prioritariamente di sesso femminile, di proprietà di privati cittadini residenti nel Comune;

– che l’iniziativa miravaa contrastare il fenomeno del randagismo causato dall’abbandono di cucciolate indesiderate e a favorire l’eradicazione dell’echinococcosi, una malattia parassitaria che provoca danni agli animali e all’uomo” e che “il controllo del randagismo limita i contenziosi legali per richieste di risarcimento danni e riduce le spese a carico delle Amministrazioni comunali(come da dichiarazione del direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASSL Sassari, Francesco Sgarangella);

– che per accedere ai contributi stanziati attraverso il suddetto bando era sufficiente una semplice delibera della Giunta Comunale e un minimo di programmazione riguardo le sterilizzazioni dei cani nel territorio comunale;

– che nell’elenco dei comuni partecipanti al bando è risultato assente proprio il comune di Oristano.

Per quanto in premessa, il consigliere comunale Francesco Federico,

interpella il Sindaco e la Giunta

– per conoscere per quali motivi la Giunta Lutzu ha ritenuto inutile accedere ai contributi stanziati dal suddetto bando della ATS Sardegna indirizzati a incentivare le sterilizzazioni di cani padronali a rischio di riproduzione incontrollata.

Francesco Federico

La Giunta Lutzu rinuncia ai contributi regionali per la sterilizzazione dei caniultima modifica: 2018-09-03T13:29:32+02:00da frafederico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento