Sospensione del versamento del I trimestre dell’Imposta di Soggiorno e sospensione della stessa Imposta per tutto il 2020. Proposta di Emendamento al Bilancio di Previsione 2020/2022 della Città di Oristano

IMPOSTA-SOGGIORNO-2019Per il Bilancio di previsione 2020/2022 della Città di Oristano abbiamo voluto, assieme ai colleghi Efisio Sanna e Maria Obinu, presentare all’attenzione della Giunta Lutzu dei suggerimenti per il futuro di Oristano che riguardano la Cultura, l’Ambiente, la Mobilità, il Settore Turistico.

Il sesto emendamento propone di sospendere sine die il versamento dell’Imposta di Soggiorno già incassata nel primo trimestre dell’anno dalle strutture ricettive turistiche oristanesi e la sospensione della stessa Imposta per tutto il 2020 come primo immediato sostegno concreto per la grave crisi che anche quel settore sta affrontando a causa dell’emergenza Covid-19.
Ovviamente siamo consci che sia un piccolo aiuto e che tanti altri settori necessitano di sostegno in Città (per i quali ci impegniamo come minoranza a presentare a breve alla Giunta Lutzu delle proposte specifiche), è però anche vero che questa è una di quelle azione che l’amministrazione comunale può attuare subito.

Il testo dell’emendamento protocollato il 13/03/2020:
EMENDAMENTO N. 6: ECCEZIONALE SOSPENSIONE DEL VERSAMENTO I TRIMESTRE IMPOSTA DI SOGGIORNO E SOSPENSIONE DELLA STESSA PER L’INTERO ANNO 2020
Presentatori: Francesco Federico, Efisio Sanna, Maria Obinu
TESTO EMENDAMENTO:
In chiusura della sezione INDIRIZZI GENERALI DI NATURA STRATEGICA RELATIVI AI TRIBUTI E LE TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI – LE ENTRATE presente nel DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2020 – 2021 – 2022 (pag. 34 del DUP messo a disposizione dei Consiglieri), il testo che nella proposta della Giunta Municipale presenta la seguente stesura :
Per quanto concerne invece l’Imposta di Soggiorno, l’articolo 4 del D.Lgs. 23 del 2011 (federalismo municipale) attribuisce ai comuni la facoltà di istituire una imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive situate sul proprio territorio.
L’imposta può essere istituita da: comuni capoluogo di provincia; unioni dei comuni; comuni inclusi negli elenchi regionali delle località turistiche o città d’arte.
Nel 2019 è stata introdotta per la prima volta nel comune di Oristano l’imposta di soggiorno, istituita con deliberazione del consiglio n. 17 del 29/03/2019, dopo aver sentite le associazioni maggiormente rappresentative dei titolari delle strutture ricettive.
Ai sensi di quanto previsto dall’art. 4 del D. Lgs. 14/03/2011, n. 23, l’imposta di soggiorno è a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive e nelle seconde case in locazione ad uso turistico. Il Consiglio Comunale ha approvato apposito regolamento mentre le specifiche tariffe sono state approvate dalla giunta comunale.
Il relativo gettito è destinato a: interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive; interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali; relativi servizi pubblici locali.

Viene così integrato e modificato:
Per quanto concerne invece l’Imposta di Soggiorno, l’articolo 4 del D.Lgs. 23 del 2011 (federalismo municipale) attribuisce ai comuni la facoltà di istituire una imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive situate sul proprio territorio.
L’imposta può essere istituita da: comuni capoluogo di provincia; unioni dei comuni; comuni inclusi negli elenchi regionali delle località turistiche o città d’arte.
Nel 2019 è stata introdotta per la prima volta nel comune di Oristano l’imposta di soggiorno, istituita con deliberazione del consiglio n. 17 del 29/03/2019, dopo aver sentite le associazioni maggiormente rappresentative dei titolari delle strutture ricettive.
Ai sensi di quanto previsto dall’art. 4 del D. Lgs. 14/03/2011, n. 23, l’imposta di soggiorno è a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive e nelle seconde case in locazione ad uso turistico. Il Consiglio Comunale ha approvato apposito regolamento mentre le specifiche tariffe sono state approvate dalla giunta comunale.
Il relativo gettito è destinato a: interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive; interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali; relativi servizi pubblici locali.
In seguito alle recenti gravi e eccezionali problematiche nazionali e internazionali che stanno mettendo a dura prova il settore turistico, è da intendersi sospeso l’obbligo del riversamento, da parte delle strutture ricettive attive nel territorio comunale, delle somme incassate durante il I trimestre del 2020 a titolo di imposta di soggiorno. La medesima imposta viene sospesa per l’intero anno 2020.

Parimenti, nella descrizione dell’obiettivo della scheda della Missione – Programma 0104: Servizi istituzionali e generali e di gestione – Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali – Indirizzo Strategico: ORISTANO – AMMINISTRAZIONE EFFICIENTE – Obiettivo Strategico: L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER LA QUALITA’ DEI SERVIZI – Obiettivo Operativo: Gestione delle entrate tributarie e fiscalità locale del medesimo DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2020 – 2021 – 2022 (pag. 59 del DUP messo a disposizione dei Consiglieri), che nella proposta della Giunta Municipale presenta la seguente stesura:
REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO-Nel corso dell’anno 2019 è stato approvato il Regolamento per l’introduzione dell’imposta di soggiorno con decorrenza dal 1 agosto 2019, nell’ottica di individuare nuove fonti di potenziamento delle capacità di fiscalità locale. La città di Eleonora d’Arborea, con la manifestazione della Sartiglia, le tradizioni, i monumenti, le spiagge della provincia, ha acquistato infatti sempre di più una valenza di attrazione turistica. Il gettito dell’imposta verrà finalizzato – secondo le indicazioni di legge – a finanziare interventi in materia di turismo, di manutenzione e recupero beni culturali ed ambientali nonché dei servizi pubblici locali, favorendo così lo sviluppo locale e l’accoglienza turistica. Il confronto con le associazioni di categoria a suo tempo avviato è stato ripreso con l’obiettivo di una partecipazione condivisa e informata delle scelte dell’amministrazione e dei programmi che si intendono realizzare.

Viene in chiusura aggiunta medesima integrazione diventando:
REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO-Nel corso dell’anno 2019 è stato approvato il Regolamento per l’introduzione dell’imposta di soggiorno con decorrenza dal 1 agosto 2019, nell’ottica di individuare nuove fonti di potenziamento delle capacità di fiscalità locale. La città di Eleonora d’Arborea, con la manifestazione della Sartiglia, le tradizioni, i monumenti, le spiagge della provincia, ha acquistato infatti sempre di più una valenza di attrazione turistica. Il gettito dell’imposta verrà finalizzato – secondo le indicazioni di legge – a finanziare interventi in materia di turismo, di manutenzione e recupero beni culturali ed ambientali nonché dei servizi pubblici locali, favorendo così lo sviluppo locale e l’accoglienza turistica. Il confronto con le associazioni di categoria a suo tempo avviato è stato ripreso con l’obiettivo di una partecipazione condivisa e informata delle scelte dell’amministrazione e dei programmi che si intendono realizzare. In seguito alle recenti gravi e eccezionali problematiche nazionali e internazionali che stanno mettendo a dura prova il settore turistico, è da intendersi sospeso l’obbligo del riversamento, da parte delle strutture ricettive attive nel territorio comunale, delle somme incassate durante il I trimestre del 2020 a titolo di imposta di soggiorno. La medesima imposta viene sospesa per l’intero anno 2020.

Sospensione del versamento del I trimestre dell’Imposta di Soggiorno e sospensione della stessa Imposta per tutto il 2020. Proposta di Emendamento al Bilancio di Previsione 2020/2022 della Città di Oristanoultima modifica: 2020-03-13T14:50:25+01:00da frafederico
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento